Risvegliarsi da un incubo nel ‘500

Montepulciano per un weekend in Toscana. E’ famosa per il vino ed è famosa per la carne chianina. Famosa per l’architettura è conosciuta per le dolci colline. Ma Montepulciano, nel cuore dell’Italia e nella Toscana più bella, è molto di più. Sa dare quell’allure, quell’incanto e quella magia ad ogni cosa. Ogni pietra, ogni angolo, ogni dettaglio, parlano silenziosamente di bellezza e armonia. Quale posto migliore per riprendersi dopo un 2020 terribile? Le strutture turistiche sono attrezzate per accogliere il turista con tutte le comodità e in piena sicurezza, lasciandogli un ricordo dolce e nostalgico, come la Locanda San Francesco. Difficile, quasi impossibile dimenticare un tramonto in Val di Chiana e le distese di ulivi che riempiono lo sguardo. Posto ideale da scegliere come meta romantica in ogni momento dell’anno. Il territorio offre una vasta scelta di attività da fare in coppia.

Montepulciano
Perdersi tra i vicoli medievali di Montepulciano durante un weekend in Toscana
Tra le attività, è molto bello perdersi tra vicoli del borgo medievale ascoltando solo il rumore dei propri passi. O visitare botteghe di artigianato locale, come il laboratorio orafo Alisenda o La Falegnameria – Contenitore Creativo, ad Abbadia Montepulciano. “Montepulciano amore mio“ è il nome giusto per omaggiare questa terra accogliente pronta a ricevere i visitatori provenienti da ogni parte. Ricominciare a viaggiare, e si chiama proprio così la campagna promossa dal Comune di Montepulciano per invitare i turisti a scoprire la bellezza del suo patrimonio artistico e culturale. Per il turismo di prossimità, è una meta ideale da raggiungere in camper, in moto, in auto e in treno. Con i voucher aperti “Amore Mio”, proposti da Valdichiana Living, l’idea è che la cittadina rinascimentale toscana diventi anche un “amore tutto vostro”, scegliendo tra vari pacchetti.

Weekend a Montepulciano in Toscana da vivere tutto l’anno
Il fascino della Toscana da regalare e vivere tutto l’anno. La voglia di viaggiare, di ammirare panorami unici nel suo genere e di autentiche specialità culinarie, sono gli ingredienti per un soggiorno da vivere in qualsiasi momento dell’anno, fino al 15 dicembre 2021. “Montepulciano Amore Mio” è un invito a riscoprire la bellezza del patrimonio artistico, culturale, uniti ai sapori e ai colori più autentici del territorio. Rivivendo il fermento e la vivacità culturale degli anni ’70, che portò il borgo rinascimentale, adagiato sulle colline tra Valdichiana Senese e Val d’Orcia, ad essere un punto di riferimento sia per l’offerta culturale che per la qualità della vita in Toscana. Una vacanza da sogno nella perla del ‘500, un week-end gourmet in Toscana e alla scoperta della città del Vino Nobile, che fu la prima DOCG d’Italia, come nella Triacca Tenuta Santavenere, sulla strada per Pienza.

Montepulciano – Panorama da Piazza Grande
Bellezza del paesaggio e gioia per il palato
E per chi cerca relax, oltre all’esplorazione dei luoghi, quale miglior dono di offrire una tre giorni che unisce la bellezza del paesaggio alla delizia per il palato? Si parte il primo giorno con un gourmet tour in town alla scoperta del centro storico e della sua storia. Di rito, la sosta in una bottega di prodotti tipici, presso un ristorante tradizionale e all’interno di una cantina, come quella De Ricci. Il “gourmet tour” consente di assaporare il primo giorno le migliori eccellenze del territorio come il formaggio pecorino di Pienza a diversi livelli di stagionatura, i saporiti salumi toscani, la bruschetta con l’olio extravergine di oliva toscano, i celebri pici fatti a mano e, ovviamente, il Vino Nobile di Montepulciano DOCG e il Rosso di Montepulciano DOC.

Pecorino di Pienza
A Montepulciano nel weekend in Toscana panorami unici
Il secondo giorno è prevista un’escursione outdoor in e-bike sul Sentiero della Barlettaia o il Sentiero del Nobile. Il primo si sviluppa per una strada panoramica di 20 km tra Montepulciano e Pienza. Un accompagnatore fa da guida al Tempio di San Biagio che si affaccia su panorami unici della Val d’Orcia, paesaggio Patrimonio UNESCO. Lungo il tragitto toccherete luoghi di sorprendente bellezza: Monticchiello, la Pieve di Corsignano e il Castello di Spedaletto. Dopo la pedalata vi aspetta un ristoro a base di prodotti tipici. In alternativa si può percorrere e ammirare il Sentiero del Nobile che prende il nome dall’omonimo vino, che sul territorio di Montepulciano ha la sua esclusiva zona di produzione. Questo percorso cicloturistico, adatto a tutti, si snoda prevalentemente in discesa lungo i fianchi delle colline che ospitano vigneti, oliveti e campi coltivati. Un accompagnatore vi guiderà dalla partenza fino all’arrivo.

Montepulciano
Tra boschi e strade sterrate prima di giungere al Lago
Il terzo giorno il percorso raggiunge come primo luogo di interesse il Tempio di San Biagio, passa di fronte alla piccola Chiesa di campagna della Madonna della Querce, attraversa il bosco e le strade sterrate lungo le quali sorgono i ruderi delle antiche case coloniche, e infine raggiunge il Lago di Montepulciano. Qui presso la Riserva Naturale del Lago di Montepulciano. Dopo il tour è il momento di viziarsi con sapienti abbinamenti dei piatti classici della cucina toscana. Un tour ideale per coniugare la scoperta del Vino Nobile di Montepulciano con la tradizione enogastronomica locale. Interessante anche la visita del Museo Civico Pinacoteca Crociani che, insieme a reperti archeologici, custodisce oltre duecento autentici capolavori incluso un ritratto di gentiluomo, da poco attribuito a Caravaggio.

Montepulciano – Riserva naturale del lago
Visite guidate all’interno di due cantine sotterranee
In alternativa, c’è un voucher per un pernottamento per degustare il pregiato Vino Nobile di Montepulciano DOCG nelle suggestive cantine monumentali. Il primo giorno si parte da Piazza Grande, per scoprire la storia delle cantine di Montepulciano e il profondo legame tra la cittadina e il suo Vino Nobile. Per l’occasione si prevede la visita all’interno di due cantine sotterranee, tra cunicoli scavati nel tufo e spettacolari volte di mattoni. Qui si trovano le gigantesche botti di rovere, al cui interno riposano il pregiato Vino Nobile di Montepulciano DOCG e il Rosso di Montepulciano DOC. A conclusione di ogni visita, immancabile una degustazione guidata.

Il secondo giorno vi aspetta il maestoso Tempio di San Biagio, subito fuori dalle mura medievali della città del Poliziano. La chiesa a croce greca fu realizzata da Antonio da Sangallo nel 1500 e rappresenta la summa di studi rinascimentali. I voucher turistici sono utilizzabili entro il 15 dicembre 2021 (esclusi ponti e festività) e sono prenotabili via mail.

 

Fonti:

https://www.ilviaggiatore-magazine.it/luoghi-viaggi/montepulciano-in-toscana-sogno-dei-turisti/

https://www.ballareviaggiando.it/turismopiu/3784-montepulciano-amore-mio-la-vacanza-romantica-a-san-valentino-e-non-solo.html

Condividi: