Puzzer

 

Stefano Puzzer di nuovo a Roma a piazza del Popolo, dove ha voluto incontrare i romani, la stampa e tutti coloro i quali vogliono continuare la battaglia che ha iniziato a Trieste mesi fa per la salvaguardia delle libertà individuali.

Da vaccinato, ritiene che il green pass sia una misura illecita di controllo e limitazione dei diritti costituzionalmente garantiti.

La sua forma di protesta è pacifica, non violenta e di dialogo. Molte persone si sono prodigate per offrirgli sostegno confermandogli solidarietà e stima.

In auto dal nord, con lui è venuto Emanuele, un attivista diversamente abile accompagnato da Elena ed altri amici. La loro permanenza nella Capitale ha spronato anche i meno motivati.

Cortei, manifestazioni e comizi come in questi mesi, nel Paese non se ne vedevano da decenni. Minacce, spintoni e idranti non hanno fermato un uomo che ha saputo smuovere le coscienze con la resistenza umanitaria.

 

 

 

Condividi: