All’insegna dell’equilibrio

Occasione per avvicinarsi alle discipline scientifiche in modo divertente e stimolare l’interesse di qualsiasi fascia d’età o livello di conoscenza, il Festival della Scienza di Genova quest’anno punta sul concetto di Equilibrio, nozione fondamentale per l’uomo, per la società, per gli organismi viventi, per la sostenibilità del pianeta. Stare ‘in equilibrio’, nell’evoluzione della nostra specie, ha significato un passaggio straordinario e lunghissimo al bipedismo. I nostri mal di schiena – dicono gli esperti – sono prodotti ancora oggi da assestamenti della nostra postura che viene proprio dal passaggio da una posizione ‘animale’, a quattro zampe, a quella a schiena eretta. L’equilibrio della Terra è prodotto dalla sua vorticosa forza di rotazione fisica, ma viviamo allo stesso tempo una vera emergenza in termini di equilibrio ecologico del nostro Pianeta, e stiamo sempre più erodendo la riserva di beni consumabili mettendo a rischio la conservazione della specie. Il diktat è trovare un reale equilibrio tra ricchezza ed equa distribuzione dei nostri patrimoni genetici, così come tra le nostre credenze e i nostri valori. Non c’è equilibrio senza giustizia, armonia e dialogo così come gli atomi cercano e trovano un bilanciamento in insiemi di incredibile unicità, o formule matematiche particolarmente ardite trovano la loro bellezza nell’equilibrio delle parti che le compongono. Quest’anno, appuntamenti, laboratori ed eventi non saranno dedicati ad un solo Paese, ma – in occasione dell’Anno Europeo per la Cooperazione Internazionale – l’ospite d’onore sarà l’ Organizzazione delle Nazioni Unite e le Agenzie a essa collegate. Eventi interattivi ispirati alle questioni più attuali e scottanti del dibattito scientifico, spettacoli e conferenze per raccontare la scienza in modo innovativo e coinvolgente: 11 giorni in cui la ricerca si potrà toccare, vedere e capire senza confini, con una particolare attenzione alle novità di quella più avanzata e ai ricercatori dei Paesi emergenti. info@festivalscienza.it – See more at: http://rainews.cms.rai.it/preview/mariav.dematteis/dl/rainews/articoli/ContentItem-27156733-e66e-4a4a-9e69-f5e76394ba16.html

Condividi: