Mese: Giugno 2015

Proiezione in Campidoglio di “Laicitè inch’Allah!” della regista tunisina Nadia El Fani

La Tunisia è stata sempre considerata come il Paese arabo più “laico” del Magreb. Oggi però, lo scenario sembra totalmente diverso e chi ostenta libertà di coscienza e dichiara apertamente d’essere ateo, lo fa mettendo in pericolo la propria vita. Come racconta, a Roma, la regista El Fani.  “Non importa se si è cristiani, musulmani, […]

Condividi:

FESTA DELLA MUSICA E SOLSTIZIO D’ESTATE

Nata in Francia nel 1982, la Festa Europea della Musica si svolge contemporaneamente nelle principali città europee – Parigi, Bruxelles, Roma, Barcellona, Berlino, Istanbul, Liegi, Madrid, Mosca, Praga – e svariate città nel mondo, come New York, Osaka, Sidney, etc. – Grande manifestazione popolare gratuita che si tiene il 21 giugno  di ogni anno per […]

Condividi:

COME UTILIZZARE 35MLD DI FONDI PER LA DIFESA DEL CLIMA

Il 22 giugno prossimo si terranno gli Stati Generali sui cambiamenti climatici, ha annunciato il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. Per difendere l’atmosfera occorre rilanciare l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili. All’appuntamento, organizzato da #italiasicura – la struttura di palazzo Chigi contro il dissesto idrogeologico – e dal ministero dell’Ambiente, saranno presenti tutte le più […]

Condividi:

Cohesion Day, a Reggio Emilia il primo festival della coesione sociale

PERSONE CHE CAMBIANO LE COSE COMPIENDO SCELTE DI VITA CORAGGIOSE – C’è chi gira l’Italia alla scoperta di tutti quei mondi legati alle reti di economia etica e solidale, alla difesa del territorio, al cambiamento degli stili di vita (www.italiachecambia.org) parlando di realtà silenziose, di attori anonimi che spesso non si conoscono fra loro ed […]

Condividi:

Big data e occupazione

INTERVISTA AL PROF. GIAMBATTISTA AMATI, DATA SCIENTIST FONDAZIONE BORDONI BIG DATA E OCCUPAZIONE Internet e le nuove tecnologie dell’informazione hanno ridefinito lo spazio pubblico e privato, ristrutturando i rapporti tra persone stesse e tra cittadini e istituzioni. Hanno cancellato confini e costruito modalità nuove di produzione, di condivisione di contenuti. Hanno consentito lo sviluppo di […]

Condividi:

Vintage, la moda che vive due volte

Partito da un’esigenza di risparmio, il ‘vintage’ è tornato prepotentemente di moda, soprattutto fra i più giovani. Capi unici, simboli dello stile di un tempo, che hanno fatto epoca e che rivivono con le nuove generazioni – ll termine vintage definisce la moda d’epoca intesa anche come patrimonio storico e culturale rappresentato da importanti capi d’abbigliamento, accessori, bijoux e […]

Condividi: